TAEG – Significato e Definizione ?>

TAEG – Significato e Definizione

Il TAEG è il tasso annuo effettivo globale.Questo tasso viene applicato quando viene concesso un finanziamento o un prestito e può essere anche definito anche come “percentuale di interesse del saldo”.Il TAEG è molto importante in quanto a differenza del TAN riguarda tutte le operazioni del finanziamento sin dalla sua apertura.In effetti il tasso è globale in quanto riguarda le spese di istruttoria pratica,le spese di apertura del finanziamento e anche le commissioni bancarie.

Detto in parole semplici il TAEG indica il totale costo del finanziamento e non riguarda ogni singola rata.Oltre alle spese citate non vanno dimenticate anche le spese riguardanti l’apertura e la chiusura della pratica di finanziamento,le eventuali spese assicurative se una persona muore o è gravemente malata anche se la maggior parte degli istituti finanziari di credito escludono queste spese assicurative.Senza queste spese assicurative danneggiano i consumatori in quanto poi sono costretti a dovere rendere interessi più alti di quelle che in realtà sono stati dichiarati all’apertura della pratica di finanziamento del credito.In passato quando veniva concesso un prestito non era possibile sapere tutte le spese che si sarebbero affrontate ma soprattutto non c’era la percentuale di interesse di tutto il capitale e quindi non si poteva calcolare la percentuale di interesse da rendere.

Il calcolo del TAEG è molto importante e chi riesce a calcolare bene tutti i costi da affrontare davvero può poi decidere se aprire la pratica e quindi in un certo senso decidere se conviene affrontare o meno tutte le spese calcolate.Ad esempio se si vuole calcolare il TAEG bisogna innanzitutto prendere in considerazione le spese periodiche e le spese iniziali.Il TAEG si effettua quando l’intero capitale concesso si riduce mentre le spese periodiche a loro volta contribuiscono ad aumentare la rata.Oltre all’indice TAEG in un finanziamento c’è anche l’indice TAN.

Il TAN è il tasso annuale nominale.In parole semplici è la percentuale annuale di interesse del capitale ma è molto più importante il TAEG in quanto bisogna soprattutto sapere tutte le spese assicurative,le spese di istruttoria pratica,le spese di apertura e chiusura della pratica di finanziamento e anche le spese di garanzia oltre alle commissioni bancarie.Il TAEG viene indicato anche come “Indice sintetico di Costo” detto appunto ISC.

Il TAN e il TAEG non possono non esserci anche se sono molto differenti tra loro.Per capire la loro differenza basta prendere in considerazione dei calcoli molto semplici da fare.Se si vuole dilazionare ad esempio un prestito di 1500 euro in 24 mesi il TAEG sarà di circa il quindici per cento ogni anno mentre il TAN sarà annualmente di circa l’otto per cento e la rata sarà poco più di settanta euro al mese.Ovviamente la differenza tra i due indici è più alta quando si affrontano le spese di apertura della pratica e le spese di incasso di ogni singola rata mentre la differenza è minima anzi i due indici sono quasi uguali se queste spese non vengono affrontate.

Comments are closed.